Parchi di Roma: quali sono quelli da vedere in primavera

Con l’avvento della stagione calda e l’inizio della primavera, tutti i residenti o i turisti che vanno in visita nella Capitale hanno voglia di visitare luoghi aperti e ricchi di vita. Se hai voglia di goderti una vista spettacolare, o farti una lunga passeggiata all’aria aperta, continua nella lettura di questo articolo per scoprire tutti i dettagli. Per questo motivo, cos’è meglio di un parco, per vivere il movimento della città ma allo stesso tempo godersi un po’ di relax nella natura? O magari conoscere gente nuova e socializzare al massimo tra un albero e l’altro.
Anche i parchi di una città, così come ogni altro luogo, sono ricchi di cultura e tradizioni, da non tralasciare assolutamente quando si è in visita. Andiamo oggi a vedere quali sono i parchi di Roma da non perdersi per stare all’aria aperta in primavera. E non dimenticate di armarvi di passatempi e fantasia, in un parco potete fare moltissime cose divertenti.

 

Quali sono i parchi di Roma da vedere in primavera?

  • Parco degli acquedotti, un area verde molto famosa e visitata dai romani, è situata nel centro della città e quindi raggiungibile tranquillamente a piedi, si estende per 240 ettari classificandosi quindi come uno dei parchi più grandi ed affascinanti di Roma
    Amerai passeggiare al suo interno, ma anche stenderti sul prato per ammirare la natura che c’è intorno.
  • Parco di Villa Ada, collocato nel quartiere Parioli, è tra i parchi di Roma più grandi, e oltre ad offrire delle grandi distese verdi, al suo interno è ammirabile una cultura architettonica non indifferente. Infatti, passeggiando per il parco troverete numerose strutture appartenenti all’era neoclassica, tra cui la Villa Reale, una grande attrazione di Roma
  • Parco della Caffarella, nato da una ramificazione del fiume Almone, è uno dei parchi più affascinanti e suggestivi, che ospita moltissimi turisti ogni anno.
    Al suo interno è possibile trovare una grande tenuta, fatta realizzare da una famiglia molto famosa all’epoca: I Caffarelli.

 

Abbiamo visto quindi dove passare un po’ di tempo all’aria aperta a Roma. Che senso ha sprecare queste giornate meravigliose che si stanno avvicinando per rinchiudersi in un centro commerciale, o in un posto chiuso con aria del tutto artificiale? Divertitevi all’aria aperta e godetevi ogni singolo momento delle stagioni più belle. Ci sono moltissime cose da poter fare in un parco: Fare un riposino, una passeggiata, giocare con il proprio amico a quattro zampe, o improvvisare partite di un qualsiasi sport.

Non perdete l’occasione di scoprire un nuovo mondo immerso nella natura, con dei paesaggi che non avrete modo di vedere stando in un luogo prettamente chiuso e artificiale. E per scoprire cos’altro fare quando siete in visita nella capitale, leggete i contenuti del sito web romabbella.com, troverete molti articoli riguardanti tutte le attività da non perdere in visita a Roma, o più semplicemente cosa mangiare o dove andare a dormire.

Scopri di più!

 

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *