Il catering per un matrimonio: consigli e riferimenti

Nel momento in cui ci si ritrova ad organizzare il proprio matrimonio, la questione relativo al banchetto e al catering è sicuramente quella per la quale si spende più tempo e più energia. Le esigenze da soddisfare sono moltissime e per permettere di vivere e far vivere ai propri ospiti una giornata davvero indimenticabile è necessario avere una idea chiara di come la coppia vuole organizzare tutto il ricevimento, partendo dal rinfresco, passando per l’animazione della giornata per finire, poi, al catering, l’aspetto sicuramente più importante dell’intera giornata.

Bisogna sempre tenere a mente che il banchetto nuziale è il momento della giornata che verrà ricordato da tutti i presenti, per questo motivo il catering deve essere studiato e concordato in ogni singolo dettaglio

Evitare di sbagliare e accontentare tutti
Valutare il numero degli ospiti

Per organizzare al meglio il servizio catering, bisogna innanzitutto valutare quanti saranno innanzitutto gli invitati, per fornire a chi si occuperà del ricevimento un numero massimo di commensali. Sarebbe opportuno anche farsi un’idea di chi proprio non mancherà e quindi arrivare al primo appuntamento con gli addetti ai lavori con un’idea di un numero minimo di persone.

Una volta ricevute le conferme della loro presenza, si potrà fornire un dato più accurato con cui confermare il catering ed il servizio di cui è corredato, affinché l’organizzazione non pecchi in nessun punto. Ma questo è un aspetto che sarà valutato quando si sarà già scelta la location per il ricevimento.

La valutazione delle recensioni e delle opinioni degli altri

E’ ovvio che non c’è migliore opinione delle propria, ma, quando si parla di queste scelte così importanti, bisogna tenere assolutamente conto delle opinioni che hanno già avuto a che fare con i servizi del catering che si sta valutando.

Le altre coppie che hanno fatto esperienza prima di voi esprimono sicuramente la loro opinione: questa raccolta di informazioni servirà sicuramente, bisognerà tenerne conto senza soffocare la propria idea. Inoltre non è solo il catering ad essere importante, ma anche gli altri servizi offerti: ascoltare il consiglio di chi conosce quella location è sicuramente un valore aggiunto.

I servizi offerti

Esiste solo il catering? Assolutamente no, per questo ogni posto offre alle coppie delle soluzioni personalizzate con dei servizi aggiuntivi che, solitamente, vengono offerti alle coppie. Per assicurare un servizio impeccabile agli ospiti, è bene sapere che il numero dei camerieri in sala sia adeguato al numero degli ospiti, se sia previsto un servizio sommelier per guidare al meglio nell’abbinamento dei vini, se sia possibile avere e personalizzare la propria torta nuziale senza portarla necessariamente da fuori.

Questo consentirà di capire quante siano le figure che lavorano per la perfetta realizzazione di un catering adeguato allo standard richiesto dai committenti. Un grande aiuto può arrivare sicuramente dal sito Exclusivevent che offre un attento servizio di banqueting e catering, oltre che un grandissimo aiuto nella gestione e nell’organizzazione dei matrimoni.

La prova

Il secondo passo fondamentale per la buona scelta del catering è il momento della prova del menù. In quel momento, sarà opportuno ascoltare ciò che i gestori e chi ci lavora spiegano, il loro modo di lavorare, la loro filosofia di lavoro, come vengono scelti ed acquistati i prodotti per la realizzazione dei piatti, come vengono preparati e cucinati: tutti fattori che fanno davvero la differenza del catering.

Le cose fondamentali del catering sono proprio i piatti, specchio di una buona cucina che deve accostare bene sapori differenti, in che ordine vengono servite, sono tutti aspetti che determineranno la buona riuscita o meno del ricevimento. Per questo motivo è davvero necessario prendere parte alle serate in cui le sale ricevimenti o i ristoranti consentono di degustare i loro piatti e presentino i loro menù per farli provare alle coppie.

Sono questi i momenti migliori in cui provare a conoscere chi lavora dietro le quinte, ovvero in cucina: a loro si potrà chiedere come vengono pensati e creati i piatti per capire la vera passione di ogni ristoratore o chef. Una scelta così importante deve essere fatta con assoluta cognizione di causa, per questo è sempre bene provare il più possibile e ascoltare ogni concetto espresso da chi si occupa di organizzare il catering.

Non tralasciare mai l’estetica

Non può assolutamente essere lasciata al caso la questione estetica della location così come della mise en place. Infatti è proprio l’apparecchiatura della tavola a non dover essere mai trascurata in quanto sarà il luogo in cui gli ospiti passeranno la maggior parte del tempo durante quel giorno e non possono essere mai trascurati.

Per questo motivo è importante che vengano valutate le tovaglie utilizzate, come viene apparecchiata la tavola, in quanto sono tutti aspetti fondamentali per determinare lo stile del ricevimento. L’attenzione alle posate, a come vengono cambiate e il modo in cui sono apparecchiate, oltre tutto, farà sentire ogni ospite coccolato.

Leave A Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *